Orto di marzo: riassunto di fine mese.

Orto di marzo. Sono stata bloccata dal freddo: col cavolo che sarei uscita per seminare. Tanto più che avrei dovuto prima togliere erbacce e zappettare. Insomma, per la prima settimana di luna crescente mi sono limitata alle semine in semenzaio: melanzane, pomodori e peperoni. Vieni a leggere il resto sul blog.

Orto di febbraio: riassunto di fine mese.

Orto di febbraio. La neve è arrivata come da previsione, con alcune spruzzate di preavviso che ci hanno colto di sorpresa. Noi siamo usciti a passeggiare praticamente solo nell’orto. Ma il mese che per me è, da anni, il più lento e il più lungo (anche di gennaio), è finalmente finito. Nel post il riassunto dell’orto.

Seminare nell’orto, direttamente in campo.

Potete seminare nell’orto diversi ortaggi con seme più resistente o che crescono molto o che non vanno tenuti in semenzaio perché il periodo della semina è già abbastanza caldo. Abbiamo accennato l’altra volta alle temperature di semina e germogliazione; e alla tabella dove le ho elencate, così che possiate consultarla facilmente. Nella tabella, se ricordate, ci sono anche informazioni sulla distanza di semina; e se in semenzaio, nei singoli vasetti, l’informazione serve a poco o a niente, quando seminate in pieno campo è importante seminare alla distanza preferita dagli ortaggi. Alcuni amano stare vicini, altri si tengono a distanza, ma …

Seminare in semenzaio.

La semina in semenzaio è consigliata per tutte quelle piantine che, pur potendo essere seminate già a febbraio o marzo, temono il freddo e gli sbalzi di temperatura tipici di questi due mesi. Soprattutto ora che il cambiamento climatico ha eliminato le mezze stagioni e pure quelle intere, è meglio non rischiare!

Orto di gennaio: riassunto di fine mese.

L’orto di gennaio è pura teoria, se ci pensate. Cosa volete che ci sia nell’orto a gennaio, se non avanzi dell’inverno? La cosa che a me piace di più di gennaio è che posso sognare l’orto che vorrei: disegno 4 rettangoli in una pagina, 4 nell’altra: rappresentano le nostre aiuole. Venite, vediamo cosa c’era lì fino a oggi.

Iniziare il compost nell’orto biologico.

Volete iniziare il compost? Bene! Il compost è una di quelle piccole pratiche quotidiane che possono cambiare le sorti del vostro orto biologico, e non richiedono troppa fatica, solo un contenitore adatto e il rispetto di alcune semplici regole. Io ne elenco cinque fondamentali.