Tre film sugli orsi al festival del cinema di Trento.

I film sugli orsi visti all’inizio della settimana ci sono piaciuti particolarmente, perché affrontano l’orso da tre diversi punti di vista. Gli orsi nel loro habitat naturale, quando non vengono disturbati; e in una zona ad alta densità abitativa; e nell’immaginario comune, conservati nei rituali di carnevale.

Elle e Alli al Trento Film Festival 2018.

Cinema della montagna. Fino a tre secoli fa le montagne erano luoghi di pericolo, poi la conquista dell’Everest a metà del XX secolo, e oggi le vacanze di massa in montagna, con interminabili file di corriere, gente che sale in fila indiana in luoghi ancora affascinanti, ma sempre meno misteriosi. La montagna al TFF.

Un anno al cinema… il 2017.

Ecco la consueta lista dei film visti al cinema nel corso dell’anno appena trascorso. Ben 43 film gustati rigorosamente nella buia sala cinematografia, l’unica adatta a mostrare il Cinema. Dico questo avendo visto in tv, nel periodo delle feste, un film come il Cigno nero, che rivisto sul piccolo schermo mi è sembrata la brutta copia del gran capolavoro goduto al cine qualche anno fa.

The Place di Paolo Genovese.

The Place di Paolo Genovese, con un Valerio Mastrandrea in splendida forma; Alba Rohrwacher, attrice del nostro cinema più colto; Sabrina Ferilli, in un ruolo apparentemente piccolo, che alla fine si rivela qualcosa di più, e altri attori tutti bravissimi in un film che rappresenta la vita. Meccanica, banale, in cui gli esseri umani in fondo sono tutti uguali, anche se diversi, tutti prevedibili, anche se originali. Il film vola alto, e si possono aprire molti discorsi filosofici, o anche più terra terra.