Come usare l’agenda-diario per organizzare i lavori dell’orto.

Organizzare i lavori dell’orto è una cosa che fino all’anno scorso facevo direttamente sulla mia agenda-diario quotidiana, scrivendo in agenda anche le cose da fare nell’orto. Ma così era tutto troppo confusionario. Nel post di oggi racconto come usare la nuova agenda-diario interamente dedicata all’orto.

Orto di marzo: riassunto di fine mese.

Orto di marzo. Sono stata bloccata dal freddo: col cavolo che sarei uscita per seminare. Tanto più che avrei dovuto prima togliere erbacce e zappettare. Insomma, per la prima settimana di luna crescente mi sono limitata alle semine in semenzaio: melanzane, pomodori e peperoni. Vieni a leggere il resto sul blog.

Rimedi naturali per l’orto: preparati con fiori e erbe.

Avere un orticello è una gran bella soddisfazione, ma da anche qualche grattacapo. O meglio: insetti, parassiti, funghi e malattie varie danno i grattacapi. I rimedi naturali per l’orto che usiamo nell’orto di Elle e Alli sono preparati con fiori e erbe, ma non solo. Vieni a leggere come si vince una lotta biologica.

Coltivare fiori nell’orto.

Tocco di colore, profumo irresistibile, commestibilità: tre vantaggi precisi se decidi di coltivare fiori nell’orto. Se il primo vantaggio è minimo, gli altri due sono duplici. In questo post spiego un po’ perché le erbe aromatiche e i fiori nell’orto sono talmente utili che praticamente lavoreranno per te.

Erbe spontanee nell’orto di Elle e Alli.

Ogni erba spontanea predilige un tipo di terreno. Ed essendo spontanea identifica con la sua presenza proprio quel tipo di terreno. Certe erbe spontanne nell’orto possono essere lasciate crescere fra un ortaggio e l’altro con varie funzioni, compresa quella di tappeto che tiene lontane altre erbe più infestanti.

Orto di febbraio: riassunto di fine mese.

Orto di febbraio. La neve è arrivata come da previsione, con alcune spruzzate di preavviso che ci hanno colto di sorpresa. Noi siamo usciti a passeggiare praticamente solo nell’orto. Ma il mese che per me è, da anni, il più lento e il più lungo (anche di gennaio), è finalmente finito. Nel post il riassunto dell’orto.

Seminare nell’orto, direttamente in campo.

Potete seminare nell’orto diversi ortaggi con seme più resistente o che crescono molto o che non vanno tenuti in semenzaio perché il periodo della semina è già abbastanza caldo. Abbiamo accennato l’altra volta alle temperature di semina e germogliazione; e alla tabella dove le ho elencate, così che possiate consultarla facilmente. Nella tabella, se ricordate, ci sono anche informazioni sulla distanza di semina; e se in semenzaio, nei singoli vasetti, l’informazione serve a poco o a niente, quando seminate in pieno campo è importante seminare alla distanza preferita dagli ortaggi. Alcuni amano stare vicini, altri si tengono a distanza, ma …

Seminare in semenzaio.

La semina in semenzaio è consigliata per tutte quelle piantine che, pur potendo essere seminate già a febbraio o marzo, temono il freddo e gli sbalzi di temperatura tipici di questi due mesi. Soprattutto ora che il cambiamento climatico ha eliminato le mezze stagioni e pure quelle intere, è meglio non rischiare!

Orto di gennaio: riassunto di fine mese.

L’orto di gennaio è pura teoria, se ci pensate. Cosa volete che ci sia nell’orto a gennaio, se non avanzi dell’inverno? La cosa che a me piace di più di gennaio è che posso sognare l’orto che vorrei: disegno 4 rettangoli in una pagina, 4 nell’altra: rappresentano le nostre aiuole. Venite, vediamo cosa c’era lì fino a oggi.